OFC in Tour 2016
by on luglio 21, 2016 in News

imgl0258da ufficio stampa OFC (www.filarmonicacampana.it)

In estate la Filarmonica Campana non si ferma, infatti prosegue anche in questi mesi la stagione di concerti dell’Orchestra Filarmonica Campana #OFCinTour2016. Per il mese di Agosto sono previsti due concerti, uno dedicato alla musica operistica mentre l’altra caratterizzato da un programma di musiche sinfoniche. Si parte lunedì 1 Agosto con OPERA NIGHT, la notte della lirica, a Pagani (Sa) in Piazza S. Alfonso ore 21.30, evento organizzato dal Comune di Pagani per celebrare i festeggiamenti del Santo Patrono S. Alfonso. Appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati che ascolteranno musiche di Gioacchino Rossini, Vincenzo Bellini, Gaetano Donizetti fino ad arrivare a Giuseppe Verdi e Giacomo Puccini, un omaggio alla musica operistica dei secoli scorsi con protagonisti il soprano Luana Lombardi, il mezzosoprano Beatrice Amato e il tenore Zi Zhao Guo. Sul podio il Maestro Giulio Marazia. Si prosegue poi il 3 Agosto con il CONCERTO SINFONICO a Vietri sul Mare (Sa) nel magnifico scenario di Villa Guariglia ore 21.00, nell’ambito della rassegna “Concerti in Villa” organizzata dal Comune. L’orchestra, sempre diretta da Giulio Marazia, accompagnerà una violinista tra le più promettenti della nostra terra: Alessia Avagliano che interpreterà il Concerto per violino e orchestra n. 5 in la maggiore “Turkish” di Wolfgang Amadeus Mozart. Le innumerevoli celebrazioni ed esecuzioni mozartiane offrono l’ideale sfondo, artistico e culturale, per una iniziativa unica di attenzione rivalutativa verso un musicista italiano, onorato in vita come “il più grande e potente” nella Vienna settecentesca e quasi per “nemesi storica”, misconosciuto dopo morte, come un “mediocre e miserabile rivale”, calunniato come “avvelenatore” del genio di Salisburgo. La Sinfonia “Veneziana” di Antonio Salieri affianca il Concerto per violino e orchestra n. 5 in la maggiore “Turkish” K219 di Wolfgang Amadeus Mozart, non per una inelegante ed inadeguata competizione di musicisti “rivali”, ma per offrire l’opportunità di conoscenza diretta, valutativa di un contesto storico/tecnico da cui prese le mosse lo stesso Mozart. L’iniziativa intende comunque affratellare nei valori dell’Arte i due grandi musicisti della Vienna settecentesca, i quali furono invece in rapporti reciproci di stima, emulazione e “plagio”, considerato questo come reato solo nella moderna giurisprudenza mercantile dello spettacolo. Si intende però “sfatare” presso il pubblico comune la ingiusta leggenda o “vulgata cinematografica” che, nell’esaltare il genio immenso del salisburghese, ha finito con il denigrare l’indubbio valore di uno fra i migliori musicisti italiani, emigrati dalla madrepatria ed impostisi all’estero, “coevo incolpevole” del grande Mozart. Chiude il programma la Sinfonia n. 5 in si bemolle maggiore D485 di Franz Schubert, allievo prediletto di Antonio Salieri, il quale al suo funerale diresse anche il Requiem in do minore che lo stesso Salieri aveva scritto diverso tempo prima (nel 1804) per la propria morte. Entrambi i concerti sono ad ingresso libero. Per info visita il sito www.filarmonicacampana.it

© 2015 - Giulio Marazia - All Rights Reserved

Powered by themekiller.com